Sono detraibili le sedute di agopuntura?

Certamente sì!

Poiché l’agopuntura è un atto medico e può essere solo praticata da un Medico iscritto all’albo dei Medici e Chirurghi o degli Odontoiatri e abilitato alla professione medica, le ricevute che il medico emette per le visite e per le sedute di agopuntura sono tutte detraibili come spese sanitarie.

La detrazione fiscale è pari al 19%.

Le spese mediche detraibili, sono un’agevolazione prevista dalla legge italiana, che consente ai contribuenti di poter detrarre, dalle imposte sui redditi sulle persone fisiche (IRPEF),  una percentuale pari al 19% delle spese mediche, sostenute, per se o per conto di un familiare fiscalmente a carico. Tale possibilità è usufruibile anche dagli eredi, per spese sanitarie sostenute prima del decesso, anche se non era un familiare fiscalmente a carico e per familiari non a carico, in relazione a particolari patologie.

Secondo la Circolare del Ministero delle Finanze 03.05.1996 n.108  tutte le spese sanitarie danno diritto alla detrazione d’imposta a prescindere dal luogo o dal fine per le quali sono effettuate.

Per usufruire della detrazione è sufficiente presentare la ricevuta emessa dal medico presso cui ci si è sottoposti al trattamento. Non è necessario, infatti, alcuna prescrizione medica, essendo l’agopuntura, come sopra già specificato, effettuata da un Medico.

La detrazione spetta solo quando le spese sostenute per le sedute di agopuntura rimangono effettivamente a carico di chi ha ricevuto i trattamenti. Nel caso in cui un paziente abbia un’assicurazione che rimborsa tali spese, ovviamente le stesse non sono più detraibili.

Chi può esercitare l’Agopuntura?

In Italia, a differenza di altri stati europei, il paziente è molto più tutelato quando si avvicina alle medicine non convenzionali. L’Agopuntura, infatti, così come l’Omeopatia e la Fitoterapia sono atto medico (Sentenza 154696 II Sezione penale Corte di cassazione del 19 luglio 1982 – Ministero della Sanità – Circolare n° 17 del 28 febbraio 1984), per tanto possono essere praticate solamente da un Medico laureato in Medicina e Chirurgia o Odontoiatria e in possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione medica, conseguita tramite esame di Stato.

Continua

L’agopuntura è un atto medico?

In Italia può praticare l’Agopuntura solo il Medico, ovvero un Medico laureato in Medicina e Chirurgia o in Odontoiatria, in possesso dell’abilitazione alla professione medica, e, quindi, registrato all’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della città in cui esercita (da cui si può risalire al professionista).

Il raggiungimento delle competenze necessarie per praticare Agopuntura prevede, oggi, un iter formativo post laurea in Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese di almeno tre anni, acquisito presso scuole di formazione accreditate e l’iscrizione al registro dei Medici praticanti le Medicine Non Convenzionali, presso il proprio Ordine dei Medici.

Solo il Medico con le competenze di medicina occidentale e le altre acquisite dallo studio della Medicina Tradizionale Cinese è in grado di eseguire una corretta diagnosi medica e, di procedere, quindi, al corretto trattamento.

Nessun’altra figura professionale può esercitare l’Agopuntura, neppure l’agopuntura Dry Needling, o qualsiasi altro tipo di agopuntura (che anche se hanno dei presupposti differenti dall’agopuntura tradizionale cinese sono sempre comunque agopuntura), se non commettendo il reato di abuso della professione medica di cui all’art.348 del codice penale.

 

Cistite e agopuntura

La cistite è un fastidioso sintomo che si presenta con bruciore durante la minzione, necessità impellente di urinare con emissione di poche gocce di urina e la sensazione di incompleto svuotamento della vescica, spesso anche accompagnato da senso di peso al basso ventre e dolore al pube. Può essere associata anche ad ematuria, ovvero alla presenza di sangue nelle urine.

Continua

Come funziona la diagnosi in MTC?

La diagnosi in Medicina Tradizionale Cinese prevede 4 momenti principali: l’ispezione, il sentire nel senso di ascoltare e odorare, l’interrogazione e la palpazione.

L’ISPEZIONE sonda sia l’aspetto dello Shen, l’aspetto psichico ed emozionale del paziente, che quello fisico.
Lo Shen in particolare si valuta dalla luminosità degli occhi e dello sguardo, dallo stato di coscienza, dall’orientamento spazio-temporale, dalla coordinazione motoria e dall’articolazione della parola.

Si valutano, poi, la morfologia del soggetto e l’atteggiamento fisico. Si sondano la forza, la debolezza, la corpulenza, la magrezza, le deformità e le alterazioni morfologiche, l’atteggiamento e i movimenti.

Si ispeziona la testa, “il palazzo dello Shen”, in tutte le sue parti: fronte, occhi, naso, zigomi, mento, labbra e bocca. Perché uno dei principi su cui si basa la diagnostica tramite l’osservazione in Medicina Tradizionale Cinese è che ogni singola piccola parte del corpo riflette il corpo nella sua interezza. Esempi importanti dell’applicazione di questo principio sono la diagnosi del volto, della lingua, del polso e dell’orecchio.

Si passa, quindi, ad ispezionare il torace, l’addome, la regione lombare, gli arti superiori e gli arti inferiori, i muscoli e i tendini.

Si valuta il colorito del paziente, si ispezionano i padiglioni auricolari, la gola, i denti e le gengive. Si ispezionano la cute e gli annessi: peli, capelli e unghie e si valuta e ci si informa sulla qualità degli escreti, come la saliva, il muco, il vomito, le lacrime, le urine, le feci e di eventuali secrezioni.

Ma l’ispezione più importante per la MTC é senz’altro l’ispezione della lingua, di cui si valuta prima di tutto la presenza di Shen, che equivale ad una condizione di buona salute. In questo caso, infatti, la lingua appare color rosa-rosso chiaro, è lucente, molle e fresca e la prognosi è buona.

Della lingua si valutano il colore, la forma, la consistenza, la lucentezza, la presenza o meno di patina e il colore della patina stessa, la presenza di fissurazioni, di papille in rilievo, il grado di umidità, ecc.

Durante l’AUSCULTAZIONE, invece, si valutano la voce e i suoni emessi. Il tono della voce, infatti, può dare indicazioni molto preziose ad esempio riguardo alle condizioni dell’organo Polmone, al quale è correlata.

L’OLFATTAZIONE valuta l’odore emanato dal paziente tramite l’alito, il sudore e i vari escreti.

L’INTERROGAZIONE, invece, prevede domande riguardo ai dolori in generale: articolari, cefalici, tendino-muscolari, ecc., ad eventuali stati febbrili, ai brividi, alla sudorazione, alla modalità e alla regolarità della minzione e dell’evacuazione. Si indagano l’appetito, la sete, la sensazione di presenza di masse toraciche e addominali, la condizione della vista, dell’udito, dell’olfatto, e del ciclo mestruale nelle donne.

Quindi si interroga il paziente riguardo al suo stile di vita, alle sue abitudini alimentari, alla qualità e alla quantità del sonno, dell’attività fisica, al tipo di lavoro e, quindi di mansioni che svolge e si indaga la sfera affettiva e relazionale. Come riportato nel capitolo 77 del Huangdi Neijing Su Wen (libro cardine della Medicina Tradizionale Cinese), infatti: ”Indipendentemente da qualsiasi energia perversa esterna.… è un grave errore per un medico ignorare lo stato affettivo del malato…”

La PALPAZIONE invece prevede la palpazione dei polsi radiali, importantissimo strumento diagnostico della Medicina Tradizionale Cinese (insieme all’ispezione della lingua), dalla quale si evincono moltissime informazioni riguardo lo stato e l’equilibrio dell’energia nei vari organi.
Si palpano, inoltre, certi punti lungo il percorso dei meridiani e varie parti del corpo a seconda delle indicazioni.

La diagnosi in Medicina Tradizionale Cinese si raggiunge, dunque, attraverso un’analisi minuziosa che non tralascia nessun aspetto del paziente, perché ogni piccolo segno è significativo ed importante per giungere alla diagnosi corretta, e, quindi, all’impostazione di un’adeguata ed efficace terapia.

Quali sono i vantaggi dell’agopuntura?

Il principale vantaggio dell’agopuntura consiste nell’essere una medicina naturale che non utilizza nessun farmaco o rimedio, ma solo sottili aghi sterili monouso.

Per questo motivo l’agopuntura può essere praticata anche in quelle condizioni in cui non si possono assumere farmaci, quali ad esempio la gravidanza oppure in patologie croniche o complesse in cui potrebbe essere problematico o svantaggioso somministrare ulteriori farmaci o rimedi.

Un secondo vantaggio, molto importante dell’uso dell’agopuntura è, che poiché molti degli agopunti utilizzati hanno anche un effetto sulla nostra sfera emozionale e psichica (Shen), si ha, dunque, sempre anche un effetto a questo livello, con il risultato di riportare calma e serenità nell’animo, turbato troppo spesso da gravi problemi e sofferenze.

La Medicina Tradizionale Cinese è, infatti, una medicina che cerca di curare il paziente nel suo complesso andando alla vera origine del suo problema e cercando di trattare il disequilibrio che c’è alla base e che molto spesso è di natura emozionale e psichica.
L’alterazione emozionale e psichica, infatti, protratta per molto tempo dà alla fine luogo a sintomi fisici veri e propri.

Un altro grande vantaggio della Medicina Tradizionale Cinese è quello di essere soprattutto una medicina preventiva, cioè, se effettuata in tempo, può prevenire l’insorgere di patologie più gravi.

I cinesi erano degli attentissimi osservatori e ci hanno trasmesso una conoscenza molto dettagliata e saggia che ci consente di individuare e, quindi, anche poi di trattare, tantissimi sintomi e segni che la nostra medicina occidentale ancora non sa ben comprendere e a cui non sa dare importanza. Ma che invece, non sfuggendo ad un bravo medico esperto, rivelano tantissimo del paziente e dei suoi problemi più profondi.

Competenza, professionalità, onestà, rispetto e affabilità

Per la mia personale esperienza e quella di tutti i pazienti, che per diverse problematiche le ho inviato, posso dire che la dottoressa Chiara Inesia Sampaolesi possiede tutte le caratteristiche che ogni valido medico dovrebbe avere: competenza, professionalità, onestà, rispetto e affabilità.
Anche lo studio, gradevole, luminoso e pulito, il rispetto dei tempi e della privacy del cliente, riflettono le doti di Chiara e la passione per il suo lavoro.

Primavera, disturbi gastrointestinali e agopuntura

La primavera in Medicina Tradizionale Cinese è lo Yang nascente, l’alba, il colore verde, il sapore acido, il vento, è l’inizio. Ovvero il movimento Legno a cui appartengono l’organo Fegato e il suo viscere corrispondente, ovvero, la Vescica Biliare.Durante questa stagione coloro, nei quali il movimento legno è in disequilibrio per motivi emozionali, alimentari o di stress accumulato per la frenesia della vita quotidiana aggravano i sintomi correlati a questo disequilibrio, che si tramutano molto spesso in: dispepsia, ovvero difficoltà digestive, gonfiori addominali e disturbi gastrointestinali, tra cui più frequentemente dolori di stomaco, reflusso gastro-esofageo, feci molli e diarrea.

Continua

Servizi extra

Dietetica

La Dietetica Cinese utilizza i cibi come cura e prevenzione delle malattie. Le indicazioni dietetiche sono sempre necessarie in una visita di MTC per ottenere risultati importanti e duraturi.

Moxibustione

La moxibustione è una pratica che sfrutta le proprietà terapeutiche del calore ottenuto dalla combustione di foglie di Artemisia Vulgaris arrotolate o da più moderne apparecchiature elettrico-medicali.

Coppettazione

La coppettazione è l’utilizzo di coppette alle quali viene creato un vacuum per risolvere la stasi di energia e di sangue alla base della maggior parte delle sintomatologie dolorose.

Elettroagopuntura

L’elettroagopuntura è l’applicazione di elettrostimolatori agli aghi che erogano lievi impulsi elettrici molto efficaci nella risoluzione di sintomatologie dolorose e di altre numerose problematiche.
Slider
Dubbi o domande?

Sono a vostra completa disposizione per rispondere alle vostre domande e chiarimenti.

Telefono
perm_phone_msg
Slider

Per la mia personale esperienza e quella di tutti i pazienti, che per diverse problematiche le ho inviato, posso dire che la dottoressa Chiara Inesia Sampaolesi possiede tutte le caratteristiche che ogni valido medico dovrebbe avere: competenza, professionalità, onestà, rispetto e affabilità.
Anche

La Dottoressa Sampaolesi è riuscita con l’agopuntura a risolvere le mie problematiche. Competente, umana e sempre attenta al benessere dei pazienti a 360 gradi. Grazie a lei ho imparato che spesso i sintomi sono segnali di malesseri più profondi; ma cambiare strada si può, lo si deve a se stessi e s

In Chiara ho trovato un medico competente e professionale, realmente capace di ascoltare i suoi pazienti. Grazie all'agopuntura sto risolvendo i miei problemi di mal di schiena e dolori cervicali. Sono davvero contenta di aver intrapreso questo percorso.

Francesca Pandolfini

Oltre alle belle qualità umane, davvero brava e competente, non potrei essere più soddisfatto di così.

Fabrizio Salvi

Straordinaria, attenta, empatica e solare. Una grande professionista che sa spiegare e farsi domande!

Marina Garfagnoli

Ho sperimentato personalmente l' efficacia dell' agopuntura ...e grazie alla competenza e grande professionalità della Dottoressa, ho potuto risolvere molti problemi!!!!! La consiglio vivamente a tutti, grazie infinite!!!!!

Simoluselly Salvi

Professionalità, competenza e risultati evidenti. La dottoressa mi ha fatto scoprire un nuovo modo molto efficace per curare il mio corpo, lo consiglio caldamente a tutti

Lara Ghinelli

Molto competente e professionale

Vanessa Tonini
Slider

Prenota ora la tua consulenza

Contattami per informazioni
Scrivimi
1
Ciao! Come posso aiutarti ?
Ciao sono la dott.ssa Chiara Inesia Sampaolesi. Benvenuto sul mio sito! Come posso aiutarti ?
Powered by