acupuncture_02

 

L’AGOPUNTURA è una tecnica terapeutica propria della Medicina Tradizionale Cinese (MTC) che consiste nell’infissione di aghi sottili in specifici punti posti lungo il percorso di meridiani (canali energetici correlati a determinati organi e/o funzioni) distribuiti nel corpo.

L’agopuntura cerca di ripristinare l’equilibrio psico-fisico perduto rinforzandone anche le difese immunitarie e regolando varie funzioni fisiologiche; è un’ottima terapia convalidata anche dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e riconosciuta molto efficace nel trattamento di: cervicalgia, periartite scapolo-omerale, epicondilite, gonalgia, lombalgia, sciatalgia, artrite reumatoide, rinite allergica, ipertensione essenziale, ipotensione primaria, epigastralgia, nausea e vomito, dissenteria acuta bacillare, colica biliare, colica renale, dismenorrea primaria, nausea gravidica, malposizionamento del feto, induzione del parto, dolore facciale, mal di testa, mal di denti, dolore postoperatorio, depressione, leucopenia, ictus, reazioni avverse alla radioterapia e/o chemioterapia.

Nello specifico i campi di applicazione nei quali l’AGOPUNTURA viene utilizzata più frequentemente e con maggior efficacia oggi sono:

• emicrania, cefalea muscolo tensiva, cefalea a grappolo
• affezioni osteoarticolari, muscolari e reumatologiche: periartrite scapolo-omerale, epicondilite (gomito del tennista), epitrocleite, sindrome del tunnel carpale, lombosciatalgia, pubalgia, gonalgia, sindrome di Morton, tendinite, tallonite, podalgia, artrite e artrosi, gotta
• sinusite, epistassi, anosmia, rinite allergica e non, faringite, otite, acufeni, vertigini, herpes simplex, disturbi respiratori, asma
• anemia, leucopenia, sindrome di Raynaud
• nevralgie, paralisi a “frigore”, nevralgie del trigemino, postumi di Herpes Zoster, xeroftalmia (sindrome dell’occhio secco), iperlacrimazione, congiuntiviti, pesantezza oculare, glaucoma
• ansia, insonnia, attacchi di panico, depressione, stanchezza
• palpitazioni, ipertensione arteriosa essenziale, tachicardia, ipotensione primaria
• dermatiti, orticaria, prurito, acne, alopecia, unghie e capelli fragili, ulcere cutanee
• stomatiti (afte buccali), scialorrea (ipersalivazione), xerostomia (iposalivazione)
• ipertiroidismo, ipotiroidismo e altre alterazioni ormonali
• disordini gastrointestinali: gastrite, singhiozzo, reflusso gastroesofageo, ernia iatale, gonfiore addominale, stipsi, diarrea, rettocolite ulcerosa, morbo di Crohn, emorroidi, sindrome del colon irritabile, intolleranze alimentari, iperfagia, nausea e vomito, diabete non insulino-dipendente
• turbe disuriche e genitali: cistiti, uretriti, prostatiti, incontinenza urinaria, enuresi, alterazioni del ciclo mestruale, amenorrea, dismenorrea (dolori mestruali), metrorragie (emorragie uterine), ovaio policistico, iperemesi gravidica, ipogalattia, aborto abituale e minaccia d’aborto, disturbi della menopausa, sterilità, impotenza
• sindrome delle gambe senza riposo, gonfiori e pesantezza agli arti inferiori, parestesie degli arti (formicolii) e alterazioni della sensibilità, tremori
• di notevole ausilio nella dipendenza da fumo, nella riabilitazione post incidente cerebro vascolare, nella sclerosi multipla, nel morbo di Parkinson e nella sindrome di Sjogren, nei disordini alimentari quali anoressia e bulimia
• ottima per la rotazione del feto in presentazione podalica se si tratta la paziente entro la 35° settimana di gestazione